Venerdì 25 Maggio 2018
Sintomi delle intolleranze alimentari
E-mail

Quali sono i sintomi  che le intolleranze alimentari ci possono portare? E come riconoscerli rispetto ad altre malattie?

Il sospetto va posto quando un disturbo, anzichè comparire in modo passeggero o saltuario, inizia a presentarsi sempre più frequentemente fino ad interferire con la vita "normale" della persona.

I disturbi legati ad una intolleranza sono molteplici, ma possiamo isolare i più frequenti come segue:

stanchezza, cefalee, infezioni ricorrenti, disturbi intestinali (gonfiori, stipsi, diarrea, colite, meteorismi, etc.), dolori articolari, mal di gola o bronchiti ricorrenti, modificazioni cutanee (pelle secca, eczemi, orticaria, etc.) e molti altri...

Se si sospetta una intolleranza alimentare la cosa migliore da fare è contattare un esperto.

 

 

In Evidenza:

> Sintomi delle intolleranze alimentari.
Come si manifestano e quali sono le conseguenze sulla nostra salute.

> Esami medici.
Prima della visita, è opportuno fare una serie di esami clinici, eccone un elenco.
> Ipertensione: un killer silenzioso
L'ipertensione è un fattore di rischio cardiovascolare molto diffuso...